Followers

Cena tipica del Medio Oriente: atto I, il pane pita

Un po' di anni fa ho lavorato durante le stagioni estive in alcuni paesi arabi, e ho avuto modo di assaggiare e apprezzare i piatti tipici, profumati e speziati.

Fortunatamente anche al mio fidanzato piacciono molto, e spesso andiamo a cercare qualche ristorante libanese, o curdo, o dai sapori tipicamente medio orientali per provare piatti nuovi.

Questa volta li ho cucinati a casa, curando anche l'allestimento della cucina (mi sono molto divertita a mettere parei estivi alle pareti e candele in portacandele colorati). Ho seguito le ricette di un libro di cucina del Medio Oriente che mi hanno regalato anni fa... chi me l'ha regalato ha riciclato un regalo che non avrebbe saputo come utilizzare, e facendolo, lo ha utilizzato nel migliore dei modi! Io lo uso tantissimo!

Ecco i piatti che vi descriverò man mano nei prossimi giorni...


I piatti tipici per iniziare il pasto in Medio Oriente sono le Mezze, insalate o salse che si gustano con il pane pita, tipico pane piatto e vuoto all'interno che si rompe con le mani e si farcisce con un po' di queste profumate salsine. In genere dopo le mezze si è quasi sazi, ma il pasto deve ancora iniziare. Io ho preparato un po' di questi antipasti, e un piatto unico a base di uno stufato di patate e ceci servito con cous cous. Per poi finire il pasto con dei biscotti, i ma'moul, che vengono serviti con una salsa di albumi aromatizzata alla rosa che non è altro che una meringa italiana aromatizzata.

Ma andiamo con ordine... inizierei con la ricetta del pane pita, pezzo forte per accompagnare tutti i piatti.


Ingredienti:

200 g di farina manitoba Molino Chiavazza
100 g di farina 00 Molino Chiavazza
4 g di lievito secco per pane
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
acqua tiepida
1 cucchiaino di olio evo

Procedimento:

Mischiare il lievito e lo zucchero con le farine, sciogliere il sale nell'acqua e versare l'acqua nelle farine. Aggiungere l'olio e impastare fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.

Lasciare lievitare in un contenitore unto coperto da un panno e una coperta in luogo tiepido, almeno due ore.

Prelevare l'impasto, staccare dei pezzi grandi quanto una patata e appiattirli col mattarello ricavando dei cerchi alti mezzo cm. Coprire con un panno e lasciare lievitare un'altra ora.

Nel frattempo scaldare il forno a 200° con programma statico e la teglia all'interno. Quando è ben caldo foderare la teglia con carta da forno e infornare il pane. Cuoce in 6-8 minuti. Sfornare il pane, lasciarlo raffreddare su una griglia.

Una delle Mezze che ho preparato è il taboulè, ricetta già postata in precedenza. Se cliccate sulla foto approdate direttamente al post di riferimento.



________________________________________________
For English speaking friends

Middle Eastern dinner: first part, the pita bread

Some years ago I worked in Arabic countries during the summer, where I had the possibility to taste Arabic food. I really appreciated it, so flavoured and spicy. 

Fortunately also my partner likes arabic food, and sometimes we go to eat in some Arabic restaurant or Middle Eastern restaurant to taste new dishes. 

This time I cooked that dishes at home, and I enjoyed dressing the kitchen in Arabic style with pareo as drapes at the walls and coloured candle around the table.

For the recipes I followed a book of Middle Eastern cooking that I received as gift years ago. The person who gave me the book received it as gift from someone else,  but didn't know how to use it... so he decided to recycle the gift giving it to me: doing this, he used the book in the best way he could! 

In the first pic you can see all the dishes that I'm going to describe here and the next days.

The typical dishes to start the meal in Middle East are named Mezze, salades or sauces to taste with pita bread, the thin and soft bread that can be filled with a bit of these flavoured sauces.

I cooked the pita bread, some sauces, and a complete dish with potatoes and chickpeas served with cous cous. At the end I finished the meal with some filled biscuit and a soft sauce done with whites of eggs flavoured with rose aroma. 

Let's begin with the pita bread, shown in the second picture.

Ingredients:

200 g  flour Manitoba Molino Chiavazza
100 g flour 00 Molino Chiavazza
4 g dried baking for bread
1 tsp salt
1/2 tsp sugar
warm water
1 tsp oil

Procedure:

Mix baking powder, sugar and flour. Dissolve salt in water, then mix the water with flour. Add oil and knead until the dough is soft and smooth. 

Let rise in a oily container covered with a cloth, in a warm place at least 2 hours. 

Take some pieces of the dough as big as a potato, and spread with a rolling pin forming circles about half cm thin. Cover with a cloth and let rise one hour again.

Turn on the oven at 200°, line the tray with baking paper and bake the bread for 6-8 minutes. Take it off and let cool on a grill.

One of the starter I prepared is the Taboulè, a special salad with tomatoes that I already wrote. If you click on the third picture, you will go to the recipe.



2 commenti:

  1. Mi piace molto questa tipologia di pane. A volte mi cimento anch'io nella sua realizzazione. Un saluto.

    RispondiElimina
  2. Per ora prendo il pane, ma aspetto tutto il resto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...