Followers

Risotto ai funghi semplice, e tartufato

(English version below)


Un buon risotto autunnale, il risotto ai funghi è quasi un rituale di stagione. Questa volta però ho aggiunto 2 tocchi magici, uno l'ho apprezzato con il mio fidanzato, e l'altro l'ha apprezzato da solo perché io non ne sono capace... Di cosa parlo? Il primo tocco magico è il riso, perché ho usato Acquerello, ormai il mio preferito. L'altro tocco magico è l'olio evo al tartufo di Marina Colonna, che ha dato un profumo unico al risotto, molto gradito al mio fidanzato. Io purtroppo non riesco proprio a sentire l'odore del tartufo, capisco che sia pregiato, raro, particolare, ma proprio non ce la faccio, mi si chiude lo stomaco. Per fortuna questi olii ti permettono di insaporire i tuoi piatti solo alla fine, e così io ho mangiato il risotto ai funghi, e Marco ha mangiato il risotto ai funghi tartufato. Alla fine eravamo entrambi soddisfatti!

Per questo piatto non poteva mancare un terzo elemento magico... la mia pentola Le Creuset! Riso cotto a fiamma bassissima, non si è attaccato ed è venuto perfetto!


Ingredienti:

160 g di riso Acquerello
1 bustina di funghi porcini secchi
2 funghi champignon
1l di brodo vegetale
trito di cipolla, sedano, carota
parmigiano grattugiato
mezzo bicchiere di vino bianco
olio evo
prezzemolo tritato
olio evo al tartufo Marina Colonna

Procedimento:

Mettere i funghi secchi in ammollo per almeno mezz'ora, quindi lavarli bene e filtrare l'acqua con un setaccio fine (io uso un tovagliolo o i filtri di carta per il caffè americano). Mondare i funghi freschi e tagliarli a pezzi.

Soffriggere in 1 cucchiaio di olio evo il trito di cipolla, sedano e carota. Aggiungere i funghi e lasciare insaporire qualche minuto.

Aggiungere il riso, tostarlo un attimo, bagnarlo col vino bianco e lasciare evaporare.

Aggiungere il brodo bollente un mestolo per volta, lasciandolo assorbire a fiamma bassa, e procedere così fino a cottura.

Alla fine aggiungere il prezzemolo tritato, il parmigiano, mantecare, quindi servire. La variante al tartufo può essere fatta direttamente nel piatto degli interessati.


Risotto with mushrooms truffle scented

A good autumn risotto, risotto with mushrooms is almost a ritual of the season. This time, I added 2 magic touch, the one I enjoyed with my boyfriend, and the other he has appreciated alone, because I can not do it ... What I mean? The first is the magic touch rice, because I used rice Acquerello, now my favorite. The other is the magic touch of truffle oil Marina Colonna, which gave a unique flavor to the risotto, very pleasing to my boyfriend. Unfortunately I just can not smell the truffles, I understand that it is valuable, rare, peculiar, but just can not do it. Fortunately, these oils allow you to spice up your dishes at the end, and so I ate the mushroom risotto, and Marco ate the mushroom risotto with truffles. At the end we were both happy!

The third magic element was the cooking into the pan Le Creuset

Ingredients:

160 g of rice Acquerello
1 packet of dried porcini mushrooms
2 mushrooms
1 liter of vegetable broth
chopped onion, celery, carrot
grated parmesan cheese
½ cup white wine
oil extra virgin
chopped parsley
Truffle oil Marina Colonna

Procedure:

Put the dried mushrooms to soak for half an hour, then wash them well and filter the water with a fine sieve (I use a napkin or paper filters for coffee). Clean the fresh mushrooms and cut them to pieces.

Fry in 1 tablespoon oil the chopped onions, celery and carrot. Add the mushrooms and cook a few minutes.

Add the rice and toast it for a moment, pour the white wine and let evaporate.

Add the hot stock a ladle at a time, letting it soak on low heat, and continue so until cooked.

At the end add the chopped parsley, Parmesan cheese, stir, then serve. The variant with truffle oil can be made directly in the dish of interested parties.


4 commenti:

  1. Ok...vado a comprare i funghi e faccio il primo risotto della stagione, abci e buon weekend, Flavia

    RispondiElimina
  2. Non ho ancora pranzato quel piattini è tutto mio!!
    bravissima
    buon fine settimana Anna

    RispondiElimina
  3. l'olio tartufato deve aver dato un tocco speciale, complimenti

    RispondiElimina
  4. E' stato il primo piatto che ho imparato a cucinare da sola, perchè è sempre stato il mio preferito! Brava, è perfetto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...