Followers

Plumcake soffice glassato

(English version below)

La colazione è il mio pasto preferito (insieme alla merenda, ma a differenza della merenda, la colazione non provoca sensi di colpa). In genere la mia colazione è a base di cereali, a volte yogurt, quasi sempre caffè americano, a volte tè. Ma di tanto in tanto (meglio dire di poco in poco), mi coccolo con una colazione dolce e soffice, ottimo metodo per iniziare bene una giornata, soprattutto adesso che inizia a fare freddino, e lo yogurt proprio non mi va... 

Questo plumcake avrebbe dovuto avere una candida glassa bianca, versata su uno strato sottile di gelatina di albicocche... Non avendo la gelatina, l'ho fatta con la marmellata che avevo in frigo... alle amarene! Chiaramente il risultato è stato diverso, e così ho eliminato la glassa bianca, e ho lucidato tutto con gelatina rossa, per poi cospargere con granella di zucchero. Un giorno proverò anche la versione in bianco, sicuramente ottima, ma questa, devo dire, si è difesa benissimo! E dopo un paio di giorni è ancora sofficissimo e coccoloso.


Ingredienti:

 2 uova
1 limone non trattato
140 g di farina per dolci e sfoglie Rosignoli Molini
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di cremor tartaro
50 g di burro
100 g di zucchero
1 cucchiaio di rum
2 cucchiai di marmellata di amarene
2 cucchiai di zucchero a velo
granella di zucchero

Procedimento:

Lavare il limone, grattugiare finemente la buccia e poi spremerlo e filtrare il succo.

Preriscaldare il forno a 200°.

Setacciare insieme la farina, il lievito e il cremor tartaro. Fondere il burro a bagnomaria o al microonde, e lasciarlo intiepidire.

Montare le uova con lo zucchero e la buccia di limone fino a consistenza soffice e spumosa, quindi aggiungere la farina setacciata, il burro fuso, un pizzico di sale e un cucchiaio di rum.

Mescolare bene, quindi versare in uno stampo per plumcake imburrato e infarinato.

Cuocere a 200° per i primi 7 minuti, quindi abbassare la temperatura a 180° e cuocere per altri 30-35 minuti, a seconda del forno. 

Sformare il dolce su una griglia, e lasciare raffreddare.

Scaldare la marmellata in un pentolino con due cucchiai di succo di limone, filtrarla bene, aggiungere lo zucchero a velo, quindi versarla sul dolce e distribuirla tutto attorno. Lasciare raffreddare e cospargere di granella di zucchero. La glassa di marmellata mantiene il plumcake molto morbido, e non lo fa seccare. La prossima volta però proverò con la gelatina di albicocche e la glassa bianca, con le scorzette di cedro candito, come nella ricetta originale.

Soft plum cake
Breakfast is my favorite meal (along with the afternoon snack, but unlike a snack, breakfast does not cause feelings of guilt). Usually my breakfast is composed by cereal, yogurt sometimes, almost always coffee, sometimes tea. But from time to time, I cuddle myself with a breakfast nice and soft, great way to start a good day, especially in theese coolish days , the yogurt would be too cold...

This plum cake should have a candid white icing, poured onto a thin layer of apricot jelly ... Not having the jelly, I did it with the jam in my fridge ... the cherries! Clearly, the result was different, and so I chenged the white frosting with red jelly, then sprinkle with granulated sugar. One day I will try also the white version, definitely good, but this, I must say,  has defended itself very well! And after a couple of days it is still fluffy and cuddly.

Ingredients:

 2 eggs
1 untreated lemon
140 g of flour Rosignoli Molini
1 teaspoon baking powder
1/2 teaspoon cream of tartar
50 g of butter
100 g of sugar
1 tablespoon rum
2 tablespoons of sour cherry jam
2 tablespoons powdered sugar
granulated sugar

Procedure:

Wash the lemon, finely grate the rind and then squeeze and strain the juice.

Preheat oven to 200 degrees.

Sift together the flour, baking powder and cream of tartar. Melt the butter in a double boiler or microwave and let cool.

Beat the eggs with sugar and lemon peel until soft and foamy consistency, then add the sifted flour, melted butter, a pinch of salt and a tablespoon of rum.

Mix well, then pour into a greased and floured loaf pan mold.

Bake at 200 degrees for the first 7 minutes, then lower the temperature to 180 ° C and bake for another 30-35 minutes, depending on the oven.

Turn out the cake on a wire rack and let cool.

Heat the marmalade in a saucepan with two tablespoons of lemon juice, filter it well, add the powdered sugar, then pour onto the cake and spread it all around. Let cool and sprinkle with granulated sugar. The glaze of  jam allows the cake to remain very soft, and not dry out. But the next time I'll try with apricot jelly and white icing, with candied citron peel, as in the original recipe.



Copyright© all rights reserved.

10 commenti:

  1. questo plumcake ha un aspetto delizioso, corro a fare colazione da te.... ;)

    RispondiElimina
  2. Buonissimo questo plumcake, con la marmellata di amarene è stupendo! Ciao

    RispondiElimina
  3. bè sai che colazione che ti sarai fatta!!?
    lo mangerei volentieri anche io un pezzo di quel dolce!!
    un bacio
    Marisa

    RispondiElimina
  4. Hai ragione... con la scusa che la colazione è il pasto più importante di tutta la giornata siamo portati a esagerare con i dolcetti qualche volta. E poi abbiamo sempre la scusa di riuscire a smaltirli nel corso della giornata... se invece li mangiamo alla sera poi ci tocca sgobbare per davvero su qualche macchinario infernale.
    Per questo plumcake potrei però fare anche uno strappo alla regola e mangiarmelo in tutti i pasti della giornata.

    RispondiElimina
  5. Secondo me lo hai personalizzato a pennello! Baci

    RispondiElimina
  6. Che bellooooooooooooo!! meglio delle mie dita hihihi un pezzo per colazione me lo prendo!!
    baciotti

    RispondiElimina
  7. mmm.. ne predenderei una bella fetta! anzi due.. anzi facciamo tre và!

    RispondiElimina
  8. sembra un pan brioche brava ,buona serata da Maria ^_^

    RispondiElimina
  9. Una meravigliosa golosità, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. davvero molto invitante.
    x il fatto dello yogurt una mia amica lo ha provato con il latte di soya e non è venuto. IO ho provato anche con il latte parz. scremato e lo yogurt intero ed è venuto bene lo stesso. Certo più il latte è grasso meglio viene hahahaha

    baci baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...