Followers

Un'idea per S. Valentino: l'Angioletto dell'amore

(English version below)

Un po' troppo sdolcinata oggi? Ma siamo quasi a S. Valentino... 
Questa tortina l'ho fatta per Marco, di solito mi vede preparare, decorare e ...portare via. Questa volta ho dedicato a lui una tortina, e visto che a S. Valentino non sarà a casa (se devo dirla tutta, noi non abbiamo mai festeggiato questa data), ho fatto il dolcino in anticipo.

La verità è che ieri avevo le mani che scalpitavano, volevano a tutti i costi giocare con la pasta di zucchero, e così le ho accontentate. La torta è leggerissima, adatta a chi come me fa la dieta, ma solo in piccole dosi.

La torta:
base è di pan di spagna, bagnato con latte non zuccherato. 

La farcia: 
uno strato di marmellata fragole e tè giapponese Le Tamerici e uno strato di yogurt naturale home made. Ho comprato la yogurtiera e ho scoperto che fa uno yogurt densissimo e buonissimo. Se non l'avete, fa lo stesso, potete usare lo yogurt greco, anche questo non zuccherato. Il dolce della marmellata basterà per non lasciarvi insoddisfatti.

Sopra la torta e attorno:
un sottile strato di gelatina per torte Fabbri, utile ad attaccare la pdz senza appesantire il dolce.
Decorazioni in pdz

A dire la verità questa torta mi ha sorpresa, nonostante fosse leggerissima e non troppo calorica, era davvero buona e per niente nauseante, si è fatta mangiare con molto piacere!



Angel of love

A bit too corny today? But we are almost in S. Valentino ...
I made this cake  for Marco, who usually sees me preparing, decorating and ... taking away my cakes. This time I dedicated to him a cake, and as in S. Valentino is not at home (if I must be honest, we never celebrated this date), I made a little sweet in advance.

The truth is that yesterday I had hands that pawed the ground, at all costs wanted to play with sugar paste, and so I did.
The cake is light, suitable for those who like me are on a diet, but only in small doses.

The cake:
base of sponge cake, soaked in sweetened milk.

The stuffing:
a layer of strawberry and Japanese tea jam  LeTamerici and a layer of home made natural yoghurt. I bought the yogurt maker and I found that yogurt is a dense and delicious. If you have not, you can use the greek yogurt, not sweetened. The sweetness of the jam is enough not to leave you unsatisfied.

Above and around the cake:
a thin layer of jelly for cakes Fabbri, useful to attack the sugar paste without weighing the cake.
Decorations sugar paste

To tell the truth I was surprised by this cake, although it was very light and not too caloric, was really good and not at all cloying, to ​​eat with pleasure!

Copyright© all rights reserved

10 commenti:

  1. bello l'angioletto, ma quella fetta è molto invitante......

    RispondiElimina
  2. E' un amore quell' Angioletto sempre più brava!! complimenti bacioni!!

    RispondiElimina
  3. Un'idea carinissima!Complimenti è molto bella!Ciao

    RispondiElimina
  4. Bella e direi buona..
    bravissima
    baci

    RispondiElimina
  5. che tenerona!!!!!!
    è stato contento??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, molto... anche perché gli avevo detto che avrei fatto un dolcino, ma non si aspettava di trovare una tortina decorata per lui :) (era piccina, 13,5 cm diam.)

      Elimina
  6. Non solo una bellissima idea ma anche un'esecuzione magistrale! Sembra anche buonissima. Ciao

    RispondiElimina
  7. Bellissima, troppo simpatica la faccina dell'angioletto!!! bravissima

    RispondiElimina
  8. Sarà sdolcinato ma è molto carino in verità. Che ricetta usi per lo yogurt?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo era semplicissimo, per 7 vasetti: 1 l di latte intero e 1 vasetto di yogurt (greco). Ne ho fatti un po' anche al miele, aggiungendo il miele al latte e yogurt. Essendo a dieta non mi sono ancora sbizzarrita con le ricette, ma a vedere il tuo mi è venuta voglia... lo proverò con menta e cioccolato in scaglie, e con miele e cannella, che dici?

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...