Followers

Naturale dolcezza

(English version below)


La colazione perfetta, sana e nutriente, ma anche la più buona: pane e miele, si ma il miele deve essere speciale! E questo lo è. Il miele di arancio Rigoni di Asiago... finalmente l'ho assaggiato anche io!

Avevo appena sfornato il pane, cotto nella pentola come l'ultima volta, si stava raffreddando ed emanava un profumo davvero inebriante. Così ho fatto la prova "crosticina scrocchierella" schiacciandolo un po' con le mani, ed è proprio lì che non ho più resistito... 

Avevo da poco finito di cenare (insalatina e formaggio magro) e avevo voglia di qualcosa di dolce, che mi desse un po' di energia, di una coccola naturale. Quale scelta migliore? Una fetta di pane fresco con un buon cucchiaino di miele, cosa c'è di più buono e prezioso? E come quando si gusta un dolce davvero buono, ne basta poco per sentirsi soddisfatti, senza esagerare. Domani farò colazione così. 

Ingredienti:

250 g farina di spelta
mezza bustina di lievito di birra liofilizzato
5 g di zucchero Italia Zuccheri
5 g di sale
210 g di acqua


Procedimento:

Mischiare la farina con il lievito e lo zucchero, azionare l'impastatrice a velocità 1 e iniziare ad aggiungere l'acqua, fino a versarla tutta. Aumentare a 2 la velocità, impastare per 5 minuti, quindi aggiungere il sale sciolto in un po' d'acqua. 

Continuare ad impastare fino ad ottenere un composto morbido e non troppo asciutto, quindi spolverare di farina, coprire con un panno umido e lasciare nel forno spento a lievitare per circa un'ora e mezza.

Recuperare l'impasto, sgonfiarlo, appiattirlo e piegarlo in tre, quindi arrotolarlo e formare una palla. Coprire con la ciotola capovolta e lasciare lievitare ancora almeno mezz'ora. Nel frattempo portare il forno a 230° con la pentola in ghisa all'interno.

Una volta terminata la lievitazione, mettere il pane nella pentola bollente, chiudere con il coperchio e infornare per 25 minuti. Trascorso questo tempo, togliere il coperchio e lasciare cuocere ancora 10 minuti fino a doratura.

Sfornare il pane, lasciarlo raffreddare su una griglia. Eccolo, prima del taglio.



E subito dopo, ancora tiepido... non si dovrebbe, ma è così buono il pane tiepido, 
soprattutto con un buon miele!


Natural sweetness

The perfect breakfast, healthy and nutritious, but also the most delicious: bread and honey, but a kind of   honey which must be special! And this one, it is. The honey Rigoni di Asiago ... I finally tasted it too!

I had freshly baked bread, cooked in the pot as the last time, it was cooling, giving off a heady perfume. So I did the test "crispy crust" squeezing a little with hands, and that is where I no longer resisted ...

I had just finished dinner (salad and cottage cheese) and I wanted something sweet,  a bit of energy, a natural cuddle. Which is better? A slice of fresh bread with a good teaspoon of honey, what's more good and precious? It's like when you taste a sweet really good, it does not take much to feel satisfied, without exaggeration. Tomorrow I will do the same for breakfast.

Ingredients:


250 g of flour of spelled
210 g water 
half a sachet of dried yeast
5 g of sugar
5 g salt


Procedure:

Mix flour with baking powder and sugar, turn on the mixer at speed 1 and start adding the water, up to pour it all. Increase the speed to 2, mix for 5 minutes, then add the salt dissolved in a little bit water.

Continue kneading until the mixture is soft and not too dry, then sprinkle with flour, cover with a damp cloth and leave in oven off to rise for about an hour and a half.

Retrieve the dough, deflate it, flatten and fold into three, then roll up and form a ball. Cover with inverted bowl and let rise at least another half hour. In the meantime bring the oven to 230 ° with the pot cast iron inside.

Once it has finished rising, put the bread into the hot pot, cover with a lid and bake for 25 minutes. After this time, remove lid and cook 10 minutes until golden brown.

Remove from the oven bread, let it cool on a wire rack.



Copyright© all rights reserved




2 commenti:

  1. Ciao che bel pane! Proverò presto perchè mi piace molto l'aspetto che ha. Io ho un tegame in terracotta pensi che possa andare?

    RispondiElimina
  2. Che fame che mi fa venire il tuo pane....

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...