Followers

Asparagi con l'uovo in camicia


L'uovo... che delizia! Peccato che il mio stomaco la veda diversamente e mi convinca che questa meraviglia non mi piaccia poi tanto, a meno che non sia lui a chiedermelo (una volta ogni 3-4 mesi). Già, perché proprio non lo digerisco, e se ne mangio che so, uno e poi un altro a distanza ravvicinata, la seconda volta sto così male che me lo ricordo per qualche mese, finché poi non sento un desiderio irrefrenabile di mangiare un ovetto, e allora lì si che me lo gusto! Uno stomaco un po' tanto protagonista il mio, ma che ci posso fare, lo assecondo!

Per fortuna ogni tanto mi chiede qualcosa di sfizioso come questo piatto di asparagi e ...ovetto!

Qui in Svizzera trovo molti asparagi bianchi, che trovo anche più saporiti di quelli verdi (che in generi qui sono mollicci).

L'esperimento qui è l'uovo in camicia, non l'avevo mai fatto prima, e non credo nemmeno di essere riuscita alla perfezione. Ma era taaaanto buono, devo lavorare ancora sulla parte estetica, fra qualche mese :)

Ma vediamo il procedimento.

Asparagi gratinati

Per la cottura degli asparagi, bisogna prima pelare il gambo con un pelapatate, poi lavarli accuratamente, quindi legarli con uno spago e cuocerli in piedi in una pentola alta, lasciando che l'acqua arrivi al di sotto delle punte, che cuoceranno grazie al vapore. Cottura con coperchio.

Quando saranno cotte le punte, si potranno scolare (tirandoli su dallo spago) e adagiare su un piatto.

In questo caso li ho conditi semplicemente con olio evo, sale, pepe e parmigiano e li ho passati al grill per qualche minuto in modo da sciogliere il parmigiano. Ho poi cotto l'uovo e l'ho adagiato sugli asparagi.

Uovo in camicia:

uova
aceto
acqua

Rompere le uova in un piattino. Nel frattempo portare e ebollizione l'acqua in una pentola alta più o meno 15 cm. Appena bolle abbassare la fiamma e aggiungere un cucchiaino di aceto.

Per la cottura delle uova l'acqua dovrà soltanto fremere e non bollire. Versate quindi le uova nell'acqua delicatamente (io le ho messe una alla volta in un mestolo, e poi le ho fatte scivolare nell'acqua). Cuocere 2 minuti e mezzo circa, quindi riprenderle con una schiumarola, asciugare l'acqua in eccesso con della carta da cucina e metterle nel piatto con gli asparagi, per romperle con un taglio centrale che farà fuoriuscire il tuorlo.

Buon appetito!









4 commenti:

  1. Ma sai che io non li ho mai provati gli asparagi bianchi? A dire il vero qui non è facile trovarli ma devono essere molto delicati, poi con l'uovo la morte sua! Ciao

    RispondiElimina
  2. peccato che non lo digerisci l'uovo, è un alimento buonissimo, se poi lo accompagni come hai fatto tu ancora meglio,

    buona settimana

    RispondiElimina
  3. piatto semplice e gustoso....

    RispondiElimina
  4. mai mangiati gli asparagi bianchi, mi hai dato un bello spunto per mangiarli, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...