Followers

Apple pie ... ricordatevi di fotografarla prima dell'assaggio!


Da un po' di tempo avevo in testa questa torta, e non l'avevo mai fatta. La maggior parte delle ricette di questo blog sono dolci, e non avevo mai fatto la famosa apple pie. No, dico.. ma si può?

E così mi sono decisa, giusto perché i 35° non mi scoraggiano ad accendere il forno nonostante io non sopporti il caldo, giusto perché avevo appena comprato le mele e casualmente avevo il burro in frigo, comprato chissà per quale occasione, visto che non lo uso mai e finisco sempre per buttarlo. Ecco, questa volta non solo non l'ho buttato ma sono anche molto fiera dell'uso che ne ho fatto. Se solo l'avessi fotografata intera prima di assaggiarla...
Se solo...
Eh si, perché se non avessi fotografato questa fetta, l'altra possibilità per la foto sarebbe stata quella qui sotto, e capirete che non è che sia poi la foto migliore che si potesse fare...


In ogni caso, provate a farla, e mangiatela di gusto perché è davvero spettacolare!

Ingredienti:

500 g di basta brisè (* fatta in casa, ricetta sotto)
1 Kg di mele (io ho usato le pink lady)
80 g di zucchero di canna semolato
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaio di cannella
la scorza di un limone e il succo di mezzo

* Per la pasta brisè:
450 g di farina
225 g di burro freddo di frigo (ho usato quello delattosato)
100 di acqua fredda
un pizzico di sale
un cucchiaino di zucchero

Procedimento

Preparare la brisè. Mettere nell'impastatrice il burro a pezzi, la farina e gli altri ingredienti, attivare a bassa velocità con il gancio a foglia e lavorare fino ad ottenere un impasto sabbioso, quindi impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio. Avvolgere in una pellicola e lasciar riposare in frigo per un'ora.

Lavare e sbucciare le mele, tagliarle a cubetti, quindi irrorarle con il succo di limone. Aggiungere lo zucchero e la cannella, mescolare bene e coprire con la pellicola. Se la brisè ha già riposato il tempo occorrente allora potete iniziare a spianarla, altrimenti mettete anche le mele in frigo.

Dividete la brisè in due pezzi di cui uno più grande. Stendetela con il mattarello, di uno spessore di qualche millimetro e disponete il primo disco su una tortiera di circa 25 cm di diametro. Dovrà coprire completamente anche i bordi.

Cospargete la base con un cucchiaio di farina, servirà ad asciugare l'umidità in eccesso.

Versate le mele, livellate, quindi coprite col secondo disco di pasta brisè che dovrà aderire bene ai bordi.

Pizzicate i bordi, praticate dei tagli sottili sulla superficie con  un coltello a lama liscia (per far uscire il vapore durante la cottura) e infornate a 200° con forno statico per 20 minuti. Quindi abbassate la temperatura a 180° per altri 20 minuti, quindi a 170° per altri 20 minuti. Lasciate raffreddare il dolce nel forno.

Servite la torta tiepida o fredda (si conserva in frigo). Si sposa benissimo con una pallina di gelato alla vaniglia. Ma anche senza gelato è strepitosa!

2 commenti:

  1. Ormai a casa hanno imparato che prima dell'assaggio ci sono le foto da fare :) tempo fa però lasciavo bigliettini ai miei piatti, definiti poi parlanti per ovvi motivi, in cui dichiaravano di essere soggetti fotografici e quindi di stargli alla larga :) Certo quando capita con una torta è più difficile riuscirci, soprattutto se è così golosa :) Quella foto della fetta sembra dire "Mangiami!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, hai ragione... il problema è che l'ho iniziata proprio io! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...