Followers

Sbriciolata con frolla alla nocciola in tranci


Non avevo mai fatto la sbriciolata. Ma questa non è una classica sbriciolata. Non solo è in tranci, ma è una via di mezzo tra una crostata e una Linzertorte, che io adoro. La frolla alla nocciola la rende meno dolce e quindi questa torta non nausea mai. 

L'ho farcita con Fiordifrutta ai frutti di bosco e l'abbinamento è delizioso. Veloce da fare, e velocissima a sparire. 

Ingredienti (una tortiera rettangolare 16x20)

170 g di farina 00
30 g di farina di nocciole (nocciole tritate in polvere)
75 g di zucchero
50 g di burro
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
una bacca di vaniglia (i semini interni)
zeste di limone e di arancia
2/3 di barattolo di marmellata Fiordifrutta ai frutti di bosco


Procedimento

Accendete il forno a 180° su programma statico. L'impasto è molto semplice perché si lavora poco e soprattutto non si deve stendere come la frolla classica.

In una ciotola disponete gli ingredienti in polvere, avendo cura di setacciare insieme farina e lievito, e di mischiare la vaniglia con lo zucchero in modo che non resti raggrumata, aggiungete poi il burro a pezzi, l'uovo leggermente sbattuto, le zeste di agrumi, le nocciole tritate.

Se avete l'impastatrice azionate il gancio K a bassa velocità, altrimenti lavorate velocemente con un cucchiaio di legno in modo che l'impasto resti sbriciolato a grumi. Lavoratelo pochissimo e non impastatelo con le mani.

Trasferite metà del composto di frolla sbriciolata nella tortiera unta e infarinata, pressate leggermente con le mani in modo da coprire tutta la tortiera, quindi versate la marmellata e spalmatela con un cucchiaio lasciando qualche millimetro dal bordo.

Versate il resto del composto sbriciolato in modo da coprire tutta la superficie e pressate leggermente i bordi.

Infornate sul ripiano intermedio, e lasciate cuocere 35-40 minuti circa.

Sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare completamente, così potrete sformarlo perfettamente senza rischiare di romperlo. Ora una spolverata di zucchero a velo ed è pronto! Io ne ho fatto dei trancetti da regalare (mica tutti eh, la metà l'ho divorata io in due giorni).




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...