Followers

Dolcetto o scherzetto? Dolcetto con scherzetto! Cake arancia-ciocclato con fantasmino

Un'altra giornata impegnativa davanti a me. La mia bimba è a scuola, e io mi appresto ad aprire il mio ENORME quaderno con le dispense del prossimo esame di gennaio. Ogni tanto mi chiedo chi me l'abbia fatta fare di ricomiciare un lungo percorso di studi, con impegni familiari e ricerca di lavoro in parallelo. Poi però, per quanto il semestre sia noioso (a volte capitano due materie meno interessanti) quando mi immergo nello studio e vedo che la testa ancora funziona, ne ricavo una dolce soddisfazione che fa risalire la motivazione quel giusto che serve per restare concentrata qualche ora in più. E poi mi dico che ho quasi finito il primo traguardo, quasi si fa per dire, perché manca un anno... 

Ma se poco manca, non è poco quanto è già fatto, dato che ho iniziato così per interesse, per imparare qualcosa in più, per "provo e se passo il semestre decido se continuare o no". Adesso che non avrebbe più senso fermarsi mi chiedo se ne valga la pena. Sono fatta così, un po' al contrario, ma in fondo, se non vale la pena fermarsi, allora vale la pena lo sforzo. Quindi vi lascio la ricetta e mi infilo nelle dispense di psicometria. 

Ecco a voi il dolcetto che ho portato alla festa di Halloween. Un cake aromatizzato all'arancia, ricoperto di cioccolato , con dentro una simpatica sorpresa al cacao. La sorpresa può cambiare forma a seconda della festa e delle esigenze personali, e il risultato è di sicuro effetto!




Ingredienti per l'impasto scuro

180 g di farina

20 g di cacao amaro in polvere

90 g di zucchero

65 g di olio si girasole

1/2 bustina di lievito

1 arancia bio piccola

2 uova

1 bacca di vaniglia (la polpa)


Ingredienti per l'impasto chiaro

300 g di farina

130 g di zucchero

90 ml di olio di semi

2/3 di bustina di lievito (10-12 g)

2 arance bio piccole

3 uova

1 bacca di vaniglia


Procedimento

1) Preparare l'impasto scuro. 

Con un pelapatate o un coltellino a lama liscia, pelare la parte arancione della buccia dell'arancia ben lavata, e trasferirla in un recipiente (quello del frullatore ad immersione andrà benissimo). Pelare a vivo l'arancia, eliminare la parte bianca e tagliare a tocchetti la polpa, che andrà frullata insieme alle bucce arancioni. Frullare molto bene fino a ridurre in crema.

A parte, mischiare e setacciare farina, lievito e cacao.

In una planetaria o insalatiera, montare le uova intere con lo zucchero e la polpa di vagniglia, finché l'impasto non diventa bianco e spumoso. Aggiungere l'olio, l'arancia frullata e a poco a poco le polveri. Continuare a frullare finché non risulti liscio e omogeneo.

Foderare la placca da forno (quella che va bene anche per la pizza, per intenderci) e versarvi sopra l'impasto, quindi aiutandosi con una spatola, stenderlo bene. 

Infornare in forno pre-riscaldato statico a 170° per una ventina di minuti, facendo la prova stecchino. 

Sfornare, lasciare raffreddare, quindi scegliere un tagliabiscotti e tagliare tante formine che andranno poi a comporre la vostra sorpresa. 


2) Mentre il primo impasto raffredda, preparare il secondo, nel mio caso quello chiaro.

Il procedimento è esattamente come il primo, ma senza il cacao e con una quantità maggiore di ingredienti. 

Foderare uno stampo da plumcake da 30 cm, versare qualche cucchiaio di impasto chiaro per coprire il fondo, quindi sistemare una ad una le forme ritagliate, avendo cura di metterle in piedi, molto vicine una all'altra, per tutta la lunghezza dello stampo da cake.

Versare il resto dell'impasto bianco ai lati e sopra le formine in riga, quindi infornare a 170°  programma statico e lasciar cuocere 40-45 minuti a seconda del forno. 

L'impasto andrà a corpire le formine lievitando, non disperate che accadrà.

Sfornate, lasciate raffreddare, e se vi va glassate con cioccolato fuso a bagnomaria, o con una glassa di zucchero a velo e succo d'arancia (da mischiare aggiungendo poco succo con un cucchiaino a qualche cucchiaio di zucchero a velo in modo da ottenere una cremina spessa). Decorate a piacere. 

Al taglio... Ta daaaaa

 (qui era già sul tavolo della festa con tante altre delizie portate dagli altri)


Inutile dire che se per Halloween ho messo i fantasmini, lo rifarò a Natale con gli alberelli e a San Valentino coi cuoricini... è talmente bello e buono...

2 commenti:

  1. Complimenti Valeria, simpaticissimo e tanto goloso!!!!

    RispondiElimina
  2. Valeria che bella receta, looks beautiful!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...